Ciambetti (Veneto), la coesione si conferma pilastro dell'Ue

Capo delegazione italiana CdR, 'abbiamo potuto mobilitare 254mln di fondi regionali'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La pandemia ci ha ricordato l'importanza della politica di coesione, che è uno dei pilastri sui quali è fondata l'Unione europea". Così Roberto Ciambetti, capo della delegazione italiana al Comitato europeo delle Regioni e presidente del Consiglio regionale del Veneto intervenendo alla Settimana europea delle Regioni e delle Città. "In Veneto - ha spiegato Ciambetti - abbiamo usato le risorse ancora disponibili sui Programmi Operativi Regionali 2014-2020 per dare una risposta efficace e concreta all'emergenza. Nel complesso, 254 milioni di euro sono stati orientati verso quattro priorità: emergenza sanitaria, attività economiche, lavoro e sociale". "Spero - ha concluso Ciambetti - che in futuro la politica di coesione non sia influenzata dall'ideologia e rimanga uno strumento da cui tutte le regioni possano trarre beneficio, rispettando le stesse condizioni, a prescindere dal loro posizionamento politico. Riusciremo a rimanere uniti solo rispettando le nostre differenze". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: