Ciambetti (Veneto), contro smog incentivi efficienza energia

Regione studia misure su sistemi riscaldamento con aiuto Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Regione Veneto studia incentivi e nuove misure, da realizzare anche grazie ai fondi Ue, per "rendere più efficienti gli impianti di riscaldamento pubblici e privati" e svecchiare il parco dei mezzi di trasporto "su strada, su ferro e su acqua": così il presidente del Consiglio regionale del Veneto e capo della delegazione italiana al Comitato europeo delle Regioni (CoR), Roberto Ciambetti, in un workshop sulla lotta all'inquinamento organizzato dallo stesso CoR.

Nel monitoraggio eseguito dal Veneto sugli agenti inquinanti pesenti nell'atmosfera si evidenzia un "lento e costante miglioramento" della qualità dell'aria, a dimostrazione che "le azioni messe in campo aiutano", ha detto Ciambetti, sottolineando che i dati raccolti anche durante il lockdown mettono in evidenza come il principale responsabile dell'inquinamento sia il riscaldamento domestico. La Regione punta a utilizzare le risorse del nuovo bilancio Ue per dare "incentivi" che permettano ai cittadini di dotarsi di "sistemi di riscaldamento che privilegino l'energia elettrica", oltre a "investimenti e contributi per migliorare la qualità dei mezzi di trasporti"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: