Patto Regioni Ue-Commissione per promuovere innovazione

Aiuterà gli enti locali ad affrontare le priorità Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - Fornire agli enti locali i dati e le conoscenze più recenti per aiutarli a realizzare le priorità politiche dell'Ue, come il Green Deal, e affrontare il divario nell'innovazione, la fuga di cervelli e le disuguaglianze educative. È il nuovo piano d'azione firmato dal Comitato delle Regioni (CdR) e dalla Commissione Ue, che uniscono le forze anche nell'ottica della ripresa dalla crisi legata al Covid e aggiornano l'iniziativa esistente della 'Piattaforma per lo scambio di conoscenze' (Kep) allineandola con le priorità dello Spazio europeo della ricerca. Intervenendo alla riunione della commissione per la politica sociale e la ricerca (Sedec) del CdR, la commissaria Ue per l'Innovazione, Mariya Gabriel, ha detto che in questo modo Bruxelles vuole concentrarsi su "soluzioni concrete per migliorare la vita dei cittadini". Secondo il piano d'azione, il CdR parteciperà alla mappatura degli hub europei di ricerca e sosterrà cinque missioni Horizon, mentre il progetto pilota 'Science meets Regions' sarà esteso per sostenere la collaborazione scientifica tra enti locali. Infine, Comitato e Commissione promuovono il progetto 'Education for Climate Coalition' di educazione alla sostenibilità e s'impegnano a mappare le disuguaglianze educative in particolare per quanto riguarda l'accesso all'e-learning.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: