Recovery: Regioni Ue, considerare disparità causate da crisi

Risoluzione CdR chiede collaborazione a Commissione Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - Tenere conto delle disparità regionali dovute alla crisi e sfruttare l'esperienza e il feedback dei governi locali durante la progettazione della prossima legislazione Ue per il 2021. È la proposta contenuta nella risoluzione che il Comitato delle Regioni (CdR) ha adottato alla plenaria dei giorni scorsi e presentato alla Commissione. "Il Barometro regionale e locale 2021 del CdR sarà uno strumento utile per garantire una dimensione regionale e locale dello Stato dell'Unione 2021", ha sottolineato il presidente del Comitato Apostolos Tzitzikostas.

Presente alla plenaria online anche il vicepresidente della Commissione Maroš Šefčovič, che si è impegnato a collaborare con gli enti locali per un'Europa più resiliente, verde, digitale ed equa, attraverso iniziative chiave della Commissione europea come la risposta al Covid, il Patto per il clima e il Rrf (Recovery and Resilience Facility). "Il prossimo anno sarà un periodo intenso per la definizione delle politiche. Il lavoro del CdR è fondamentale per garantire che le voci delle autorità locali, cittadine e regionali siano adeguatamente ascoltate dai responsabili politici europei", ha aggiunto Šefčovič.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: