Tajani, usare fondi Ue per collegamento Civitavecchia-Ancona

Toma (Molise), per turismo strategia 'glocal'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Una trasversale (per collegare Civitavecchia e Ancona, ndr) potrebbe essere parte dei progetti del Recovery fund perché collegherebbe due grandi porti e permetterebbe ai turisti di spostarsi nelle aree interne della bassa Toscana, dell'alto Lazio, dell'Umbria e delle Marche". È la proposta di Antonio Tajani, eurodeputato e vice presidente di Forza Italia e del gruppo Ppe, all'evento online 'Europe Starts in Tuscia. Oltre le città, dentro l'Europa', organizzato dal Comitato europeo delle Regioni (CdR). Tajani ha sottolineato la necessità di "aiutare il settore che più di ogni altro ha sofferto a causa della pandemia" e "adottare una strategia" per "dare un ristoro e un risarcimento" specialmente nel caso di una terza ondata. Secondo Tajani, se da un lato "l'incertezza delle norme sta provocando danni a tutto il turismo", dall'altro "l'Europa si è dimostrata molto più solidale rispetto alla crisi del 2008 e il voto di ieri sul Recovery fund è un segnale che stiamo andando nella giusta direzione".

Fra gli ospiti anche Donato Toma (Ppe), presidente del Molise e membro del CdR, che ha raccontato come la regione è riuscita a triplicare il numero dei turisti la scorsa estate. Per Toma, "integrazione è la parola magica e coesione è l'altra": lo dimostrano le iniziative a carattere internazionale della sua amministrazione che "hanno coniugato il local con il global" in quello che Toma ama definire il 'glocal'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: