Regioni Ue, Covid ha mostrato limiti attuale assetto Unione

Conferenza futuro dell'Europa opportunità unica per democrazia

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La crisi del Covid ha messo in luce i limiti dell'attuale Europa bidimensionale, basata solo su Stati membri e Bruxelles." Così il presidente del Comitato delle Regioni, Apostolos Tzitzikostas, ha aperto la 143esima plenaria del CdR.

Tzitzikostas ha dato anche il benvenuto al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenuto per la prima volta a un incontro del Comitato, scrivendo su Twitter "siamo alleati e partner: lavorando insieme possiamo riavviare e avvicinare l'Europa alle persone".

In plenaria, Tzitzikostas ha aggiunto che "la Conferenza sul futuro dell'Europa offre un'opportunità unica per rafforzare la nostra Casa comune della democrazia europea, ma non significherà nulla e non cambierà nulla nella vita delle persone se diventerà un concorso di 'bellezza e forza' tra le istituzioni dell'Ue e le capitali nazionali." I partecipanti hanno evidenziato i meriti di Regioni e città durante la pandemia e lanciato quindi l'invito a rafforzare il modello democratico dell'Ue attraverso le sue fondamenta locali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: