Regioni Ue, Turchia sempre più lontana da stato di diritto

Diplomazia cittadina può rafforzare fiducia

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Turchia si è "allontanata ulteriormente" dallo Stato di diritto. È la preoccupazione del presidente del gruppo di lavoro sulla Turchia del Comitato europeo delle Regioni (CdR), Jens Christian Gjesing (Pse), in seguito al ritiro dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza domestica e le pressioni sul Partito Democratico dei Popoli (Hdp).

"La protezione delle donne e delle ragazze contro qualsiasi tipo di violenza non è un questione di scelta" e "il pluralismo in politica è un valore fondamentale per le nostre democrazie", ha detto Gjesing.

In vista di un'importante discussione sulla Turchia al Consiglio europeo, Gjesing ha sottolineato che tutti i Paesi richiedenti l'adesione all'Ue devono rispettare lo stato di diritto e ha espresso la speranza che i leader Ue e le autorità turche adottino misure di rafforzamento della fiducia per consentire lo sviluppo di un'agenda più positiva anche grazie alla diplomazia cittadina tra le autorità locali e regionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: