Recovery, gli interventi sugli edifici saranno pietra angolare

Rossi, servono 'sportelli unici' locali

Redazione ANSA

BRUXELLES - L'ondata di ristrutturazioni per efficientare gli edifici, la cosiddetta 'Renovation wave' proposta dalla Commissione europea nell'ambito del Green deal, sarà una pietra angolare dei Piani nazionali di ripresa e resilienza (Pnrr). È quanto emerso dal dialogo multilivello su clima ed energia, organizzato dal Comitato delle Regioni e dalla presidenza portoghese del Consiglio dell'Unione europea. I partecipanti hanno insistito sulla necessità di sviluppare una forza lavoro qualificata e promuovere gli 'one-stop-shops': sportelli locali per accelerare gli investimenti e promuovere il sostegno finanziario laddove è più necessario. Anche l'ex governatore della Toscana e vicepresidente dei Socialisti al CdR, Enrico Rossi, ha partecipato in quanto relatore del parere proprio sulla Renovation wave e ha sottolineato che "servono risultati concreti". "Le proposte del Pnrr non sono sufficienti, servono certezze sulle tempistiche e soprattutto un maggiore coinvolgimento degli enti locali e regionali, come abbiamo richiesto nel parere da me redatto al Comitato delle Regioni con l'apertura degli 'one-stop-shops'", ha aggiunto Rossi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: