Regioni Ue, comunità regionali e locali centrali nella Pac

Nuova politica agricola dell'Ue non sarà dall'alto verso basso

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Comitato europeo delle Regioni accoglie con favore l'accordo che pone le comunità regionali e locali al centro della politica agricola dell'Ue. Lo si legge in una nota secondo la quale gli sforzi del CdR hanno contribuito a garantire che le regioni rimangano attori chiave nella definizione, attuazione e valutazione dei piani strategici della Pac. "La voce e l'impegno dei leader regionali e locali dell'Ue hanno fatto la differenza nell'accordo finale sulla futura Pac". Così il presidente del Comitato delle Regioni, Apostolos Tzitzikostas.

"La riforma proposta nel 2018 dalla precedente Commissione rischiava di minare l'impatto di questa politica cruciale con un forte accentramento. Grazie alla nostra mobilitazione e alla decisa collaborazione con il Parlamento europeo, ora possiamo rassicurare i nostri cittadini: la nuova politica agricola dell'Ue li ascolterà e non sarà una politica dall'alto verso il basso territorialmente cieca", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: