Regioni Ue a Commissione, estendere flessibilità a 2022

Armao (Sicilia), consultazioni modo più efficace di confrontarsi

Redazione ANSA

BRUXELLES - Estendere fino all'anno prossimo le misure di flessibilità introdotte per mobilitare i fondi strutturali e di investimento europei durante la pandemia, ma anche coinvolgere le autorità locali nell'attuazione dei Piani nazionali di ripresa e resilienza. Sono le richieste contenute in una risoluzione del Comitato delle Regioni, oggi riunito per la prima plenaria in forma ibrida, virtuale e dal vivo.

I leader locali hanno parlato con il vicepresidente della Commissione europea per le relazioni interistituzionali, Maroš Šefčovič, e sottolineato come la pandemia abbia reso cruciale il loro ruolo nella risposta alle esigenze dei cittadini. Inoltre hanno ribadito il loro impegno a contribuire al miglioramento della legislazione Ue attraverso la piattaforma 'Fit for future', un gruppo di esperti creato per semplificare la legislazione dell'Ue e ridurre i costi inutili. Nel suo intervento, Šefčovič ha dichiarato che "ciò di cui abbiamo bisogno è una legislazione dell'Ue che sia facile da rispettare, efficiente e adatta al futuro" e che "portare una prospettiva lungimirante nel processo decisionale dell'Ue richiede la cooperazione tra tutte le istituzioni e gli organi europei". Nel dibattito è intervenuto anche il vicepresidente della Regione Siciliana e membro del Comitato europeo delle regioni (CdR), Gaetano Armao (Ppe).

"Bisogna darsi da fare attivamente perché amministrazioni, persone e imprese siano correttamente informate su effetti e impatti delle leggi a livello dei territori", ha detto Armao. "A tale scopo, fra gli strumenti messi in campo dalla Commissione, le consultazioni rappresentano secondo noi il modo più efficace di confrontarsi e ricevere un feedback concreto e mirato". "Si tratta in definitiva di creare un ecosistema, basato su un dialogo costante tra le autorità regionali e locali, gli Stati e la Commissione europea", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: