Lavoro:Bizzotto (Lega),stop delocalizzazione Abb a Marostica

Interrogazione alla Commissione europea

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 12 FEB - "Noi stiamo e staremo sempre dalla parte dei lavoratori dell'Abb di Marostica che stanno lottando per salvare i loro posti di lavoro contro l'assurda decisione di delocalizzare le produzioni in Bulgaria per ragioni di mero profitto, dato che l'azienda non ha problemi e non è in crisi". Così una nota dell'eurodeputata Mara Bizzotto (Lega), che nelle scorse settimane ha partecipato al presidio dei lavoratori nella città veneta e che ha presentato un'interrogazione alla Commissione Ue chiedendo "l'intervento urgente di Bruxelles per fermare l'ennesimo vergognoso caso di delocalizzazione selvaggia".

Bizzotto definisce la mossa "una scelta folle che rischia di mettere in mezzo a una strada 100 lavoratori creando un'enorme ferita economica ed occupazionale per tutto il nostro territorio".

L'eurodeputata chiede inoltre alla Commissione "di verificare se la multinazionale Abb ha beneficiato o beneficerà di finanziamenti europei per spostare la produzione" e "in caso fossero accertati, di bloccare qualunque tipo di fondo Ue per la Abb". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: