Brennero: Lega al Pe, stop misure unilaterali a danno Italia

Presentata proposta risoluzione contro decisioni Vienna-Berlino

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 16 FEB - "Le limitazioni imposte dall'Austria e dalla Germania penalizzano i nostri autotrasportatori e rappresentano un danno per le imprese italiane". Lo scrivono in una nota gli europarlamentari della Lega componenti della commissione Trasporti, Paolo Borchia, Marco Campomenosi, Massimo Casanova e Lucia Vuolo, che hanno presentato al Parlamento europeo una proposta di risoluzione "per chiedere il ritiro immediato delle misure unilaterali da parte dell'Austria, proporre una soluzione congiunta a livello Ue con il coinvolgimento di Italia, Austria, Germania, Commissione ed enti locali, nonché sollecitare il completamento in tempi rapidi dei lavori per la galleria ferroviaria del Brennero, che non può più attendere".

"Porteremo a Bruxelles anche il caso tamponi, che ha generato code e creato disagi agli autotrasportatori italiani, con un'interrogazione scritta alla Commissione e sollevando la questione fin dalla prossima settimana in commissione Tran, in occasione dell'audizione prevista sulle green lanes - aggiungono gli eurodeputati -. Questa situazione non è tollerabile e va affrontata a livello europeo: se facciamo parte dell'Unione Europea, le stesse regole devono valere per tutti". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: