Futuro Ue: Pe presenta la sua squadra nel board esecutivo

Verhofstadt co-presidente. Non raggiunta la parità di genere

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 18 MAR - La Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha approvato la squadra che farà parte della struttura di governance che contribuirà a guidare la Conferenza sul futuro dell'Europa.

Il presidente David Sassoli e i leader dei gruppi politici all'Eurocamera hanno approvato la candidatura di Guy Verhofstadt (Renew Europe) in qualità di co-presidente, e dei due eurodeputati Manfred Weber (Ppe), Iratxe García Perez (S&D,), in qualità di membri. Gli osservatori sono invece quattro: Gerolf Annemans (Id), Daniel Freund (Verdi), Zdzisław Krasnodębski (Ecr), Helmut Scholz (Gue).

I leader del Parlamento vogliono che la Conferenza sul futuro dell'Europa inizi i suoi lavori il prima possibile per "contribuire in modo significativo alla costruzione di un'Unione dei cittadini", precisa la nota del Parlamento Ue.

Il board sovrintenderà ai lavori della Conferenza e preparerà le riunioni plenarie, seguendo anche le sollecitazioni dei cittadini.

Sassoli aveva chiesto ai gruppi politici di rispettare la parità di genere nella composizione dei board. Secondo quanto si apprende a Bruxelles lo stesso presidente dell'europarlamento si sarebbe detto deluso per il mancato raggiungimento di questo obiettivo. Il board risulta infatti composto da sei uomini e da una sola donna. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: