Vaccini: appello politici a Ue per sospensione brevetti

Proposta deputati europei e nazionali già raccolto 230 adesioni

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 23 MAR - In vista della prossima riunione del Consiglio Europeo, un appello di più di 230 parlamentari europei e nazionali chiede ai Governi europei di riconsiderare urgentemente la loro posizione e sostenere la proposta di sospensione di alcune obbligazioni dell'Accordo Trips, consentendo una moratoria sui brevetti legati a farmaci e vaccini contro Covid.

"Come parlamentari abbiamo deciso di unire la nostra voce all'appello del Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, di oltre 100 governi nazionali, di centinaia di organizzazioni della società civile e dei sindacati, e di chiedere alla Commissione Europea e ai Governi europei di sostenere la proposta di sospendere i brevetti sui vaccini contro il Covid", ha dichiarato Pierfrancesco Majorino, parlamentare europeo del Pd tra i promotori dell'appello.

"Siamo oggi in una situazione di assoluta emergenza e il vaccino rappresenta la via d'uscita dal dramma sanitario, economico e sociale che stiamo vivendo. Ma questa soluzione può essere efficace solo se agiamo rapidamente e ovunque nel mondo - prosegue la nota -. Ci stiamo invece rendendo conto di quanto la produzione oggi sia assolutamente insufficiente. È urgente quindi che tecnologie e conoscenze vengano messe a disposizione di tutti per consentire una produzione capillare a livello globale".

"Il vaccino come bene comune universale non può essere soltanto uno slogan, ma richiede decisioni rapide e coraggiose", ha aggiunto Majorino. "Bisogna fermare la corsa a profitto su un elemento tanto decisivo per la vita delle persone e investire invece sulla massima produzione e distribuzione in tutto il mondo, evitando che una larga parte della popolazione mondiale rimanga indietro", conclude la nota. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: