Weber, rifiutare export AstraZeneca prodotta in Ue

Inaccettabile immagazzini milioni dosi non rispettando contratto

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 24 MAR - Servono "spiegazioni necessarie e con urgenza! AstraZeneca sta immagazzinando decine di milioni di dosi pur non rispettando il contratto europeo. Questo è inaccettabile. L'urgenza è enorme. Dovremmo rifiutare categoricamente qualsiasi esportazione di Astra Zeneca prodotta in Europa". Così su Twitter il presidente del gruppo del Ppe al Parlamento europeo Manfred Weber.

"Accolgo con favore la proposta della Commissione sul rafforzamento del meccanismo di autorizzazione all'esportazione.

Già settimane fa ho accennato alla necessità di garantire la proporzionalità e la reciprocità nel modo in cui trattiamo le esportazioni. Sono davvero contento che questo ora stia diventando una realtà", ha poi sottolineato Weber conversando con i giornalisti in videoconferenza.

"Non possiamo più spiegare ai cittadini europei che la Gran Bretagna ha ricevuto più vaccini della Spagna negli ultimi tre mesi. Non è più comprensibile per i nostri cittadini", ha aggiunto il politico tedesco. "L'idea di reciprocità e l'idea di proporzionalità è basata sui fatti. Dobbiamo fare tutto il necessario per mantenere la promessa estiva, che entro la fine dell'estate a ogni europeo sarà offerta la possibilità di vaccinarsi - ha precisato Weber -. La credibilità dell'intera Unione europea, che è già sotto enormi pressioni, è in gioco e anche la fiducia dei cittadini nelle istituzioni europee".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: