Covid: Giarrusso (M5S), 'Salvini non è più daltonico'

'Adesso difende misure di Draghi e Conte'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 31 MAR - "Leggiamo e commentiamo con un filo di ironia, che non guasta mai, l'ultima dichiarazione di Matteo Salvini: il leader della Lega dice di essere d'accordo con Draghi e che se i numeri dicono rosso allora è rosso.

Peccato che quando governava Giuseppe Conte se i numeri dicevano rosso lui vedeva verde, bianco, giallo…insomma, pur di fare il controcanto a Conte, Salvini era diventato daltonico". Così in una nota Dino Giarrusso, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"Siamo contenti che adesso sia guarito e difenda le misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus prese dal governo Draghi, che sono le stesse prese dal precedente governo Conte - prosegue la nota -. Adesso aspettiamo la prossima tappa di conversione politica: ammettere il totale disastro della sanità in Lombardia e Sicilia, governate in maniera indegna dal centrodestra e al centro di scandali vergognosi sulla gestione dell'emergenza Coronavirus. Salvini ammetta che le regioni sgovernate anche dalla Lega stanno facendo vergognare milioni di italiani: se oltre ad essere daltonico è miope gli regaleremo dei buoni occhiali". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: