Ue: eurodeputata Evi (Verdi-Ale) aderisce a Europa Verde

'Porterò istanze locali ad attenzione delle istituzioni europee'

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 12 APR - "Ho deciso di aderire a Europa Verde, una forza politica che fa parte della famiglia dei Verdi europei, da sempre impegnata a difendere i valori ecologisti, la giustizia ambientale, sociale, di genere e generazionale e che oggi più che mai può essere in prima linea, insieme alle tante altre energie presenti in Italia, da quelle civili organizzate, a quelle politiche presenti nelle istituzioni, a tutti i cittadini, giovani soprattutto, che stanno chiedendo a gran voce un cambiamento vero e genuino, lontano da greenwashing di facciata e chiacchiere sterili". Così in un nota l'eurodeputata dei Verdi\Ale Eleonora Evi annunciando l'ingresso nelle liste della formazione ecologista italiana.

"C'è un gran fermento là fuori, e io sento, in cuor mio, di poter dare il mio contributo ed essere una piccola parte di questo cambiamento, aderendo con convinzione ad Europa Verde", aggiunge l'eurodeputata. Parlando del suo passaggio nel dicembre 2020 al gruppo dei Verdi Europei all'Eurocamera, Evi spiega di "aver trovato una casa accogliente. Non solo al Parlamento europeo, dove sono entrata a far parte della famiglia dei Verdi\Ale e dove finalmente riesco a portare avanti con maggiore forza le battaglie in difesa del clima, dell'ambiente, degli animali, dei diritti".

Sulle sue attività al Parlamento europeo l'eurodeputata annuncia che sarà "relatrice ombra per i Verdi\Ale per la revisione della direttiva sulle emissioni industriali e lavorerò sulla revisione della direttiva sull'efficienza energetica, due file legislativi cruciali di questo 2021, ma non solo, i tanti miei emendamenti presentati in questi mesi possono contare sul sostegno concreto di un gruppo politico durante le negoziazioni con gli altri gruppi. E davanti a noi ci sono grandi sfide da affrontare, ed è con gli strumenti giusti, tanto studio e tanta determinazione che, io credo, sia giusto affrontarle".

Commentando l'adesione a Europa Verde, Evi dichiara di essere "rimasta molto colpita dall'accoglienza calorosa che ricevuta anche in Italia da parte di tanti gruppi locali ed esponenti dei Verdi italiani/Europa Verde con i quali sto instaurando un bellissimo rapporto di scambio, collaborazione e confronto".

L'eurodeputata annuncia poi la "volontà di mettersi al servizio per creare un ponte ancora più forte tra Italia ed Europa, per portare istanze locali all'attenzione delle istituzioni europee per mezzo di petizioni, interrogazioni, emendamenti e varie iniziative. È lavorando sodo e credendoci fino in fondo che costruiamo, mattone dopo mattone, il mondo che vogliamo".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: