Ue: Castaldo (M5s), sostenere Usa su tassazione minima

'Cambiare regole per fermare elusione fiscale multinazionali'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 28 APR - "La proposta degli Stati Uniti di una tassazione minima mondiale per le multinazionali ha evitato che il processo in seno all'Ocse subisse una fine sconfortante, non avendo rispettato la scadenza di fine 2020".

Così in una nota l'eurodeputato del Movimento 5 Stelle e vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo durante un intervento al dibattito sulla tassazione digitale in assemblea plenaria.

"Le regole del gioco devono cambiare mettendo fine all'elusione fiscale che alcune multinazionali continuano a perpetrare in Europa e nel mondo, sfruttando i buchi normativi, la complessità dei sistemi fiscali e la mancanza di risorse delle amministrazioni nazionali. Quella degli Stati Uniti è una proposta che si basa su un criterio oggettivo e che, quindi, dobbiamo sostenere senza remore al fine di ottenere un accordo globale e inclusivo che non venga annacquato dalle posizioni dei soliti noti", continua Castaldo.

Concludendo l'eurodeputato esprime "rammarico per il fatto che l'iniziativa arrivi dall'altra parte dell'Atlantico, nonostante l'Europa si sia impegnata su questo tema già da tanto tempo. Forse il problema è che all'interno dell'Unione gli stessi grandi Paesi, o certi Paesi, non siano convinti di questa battaglia ma così facendo perdono la fiducia dei cittadini".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: