Vaccini:Castaldo(M5s), licenze aperte per aiutare più poveri

'Includere in Covax programma per le popolazioni indigene'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 29 APR - "La pandemia da Covid-19 ha colpito l'America Latina e i Caraibi più di qualsiasi altra regione al mondo". Per questo "dobbiamo rafforzare il nostro sostegno" alla regione, in particolare aumentando la capacità di produzione e distribuzione all'interno dell'iniziativa Covax e includendo nel suo programma un target specifico di vaccinazione per le popolazioni indigene. Ma non basta: dobbiamo anche valutare seriamente l'opportunità di promuovere licenze aperte e non esclusive che includano il trasferimento di tecnologia, al fine di garantire che vaccini e le tecnologie indispensabili per contrastare il covid siano disponibili e accessibili per il maggior numero possibile di persone". Lo ha detto Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e vicepresidente del Parlamento europeo, durante il suo intervento di oggi alla plenaria.

"Le decisioni che dobbiamo prendere devono essere all'altezza della sfida. In caso contrario - ha concluso Castaldo - la storia non potrà essere generosa con chi, in uno dei momenti più oscuri degli ultimi anni, ha anteposto il dio denaro alla salute dei popoli in difficoltà". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: