Vaccini: Ppe, Usa pongano fine al divieto di export

''Il problema non sono i brevetti ma la produzione'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 19 MAG - Il Gruppo del Ppe invita gli Stati Uniti a porre fine al loro divieto di esportazione di fatto. "I Paesi che producono vaccini devono anche condividerli.

Finora, gli Stati Uniti hanno immagazzinato vaccini e non ne hanno esportati, mentre l'Ue ha esportato circa 200 milioni di dosi in tutto il mondo, più della metà di tutti i vaccini prodotti nell'Unione". Così Christophe Hansen, deputato al Parlamento europeo, portavoce del gruppo, precisando che gli "Usa devono prima iniziare ad esportare vaccini e materiale per la produzione di vaccini e solo dopo potremo iniziare a discutere altre proposte".

Secondo il Ppe, "il collo di bottiglia non sono i brevetti, ma la produzione" dei vaccini. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: