Vaccini: Toia (Pd), bene Dombrovskis su responsabilità Ue

Nessuno strumento sia escluso

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 19 MAG - "Accogliamo con soddisfazione l'apertura del commissario Ue Valdis Dombrovskis sulla questione dei vaccini bene comune e in particolare sul riconoscimento della responsabilità dell'Ue come principale produttore ed esportatore di vaccini per garantirne l'accesso globale. Bene l'impegno, dopo tanta incertezza e silenzio, a presentare una proposta europea all'Omc, così come l'apertura alla possibilità di utilizzare le licenze obbligatorie, anche come strumento per aumentare la produzione in altre aziende e, nello stesso tempo, rispettare la proprietà intellettuale dei brevetti". E' quanto ha dichiarato Patrizia Toia, eurodeputata Pd e vicepresidente della commissione Industria, Ricerca ed Energia, partecipando al dibattito al Parlamento europeo a Bruxelles sulla questione dei vaccini.

"In questo modo si possono spingere le imprese farmaceutiche a collaborare per l'obiettivo di vaccinare tutti i Paesi a più basso reddito. E' una strada che va tentata, tenendo presente che nessuno strumento per accelerare la vaccinazione globale va escluso - ha aggiunto -. Anche la sospensione temporanea di brevetti resta una possibilità da valutare pragmaticamente con tutti gli attori in campo. In un'emergenza che sta costando la vita a milioni di persone non ci sono preclusioni di principio che possono valere più di una singola vita umana". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: