Vaccini: Verdi, Stati Ue e Commissione adottino decisione Pe

Matthieu, fino ad ora da Ue export dosi a Paesi ricchi.

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 GIU - "Il Consiglio e la Commissione europea ora difendano questa posizione a livello internazionale, sostenendo una revoca temporanea dei diritti di proprietà intellettuale dei vaccini presso l'Organizzazione mondiale del commercio". Così in una nota Il Gruppo dei Verdi\Ale al Parlamento europeo, dopo il via libera dell'Eurocamera alla risoluzione sulla sospensione temporanea dei brevetti dei vaccini Covid.-19.

"Nella risoluzione sulla risposta alla sfida globale del Covid-19 vi deve essere anche un aumento della produzione e della capacità produttiva nei paesi in via di sviluppo", spiega la nota.

"La maggior parte delle dosi prodotte nell'Ue sono state esportate nei paesi ricchi. Ma poiché diverse varianti hanno e continueranno ad emergere in tutto il mondo, raggiungere l'immunità di gregge a livello globale non è solo una questione di carità. È l'unico modo per affrontare le pandemie Nessuno è al sicuro finché non siamo tutti al sicuro", aggiunge l'eurodeputata belga dei Verdi Sara Matthieu.

"Per vaccinare il maggior numero possibile di persone in tutto il mondo, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, dobbiamo dare loro i mezzi per produrre i loro vaccini", conclude Matthieu. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: