Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Leonardo: guarda all'elettrico per mobilità aerea urbana

Leonardo: guarda all'elettrico per mobilità aerea urbana

Ma bisogna aspettare infrastrutture, sicurezza e tecnologia

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 25 GEN - Per la mobilità urbana aerea, "l'attenzione di molti ultimamente è sui nuovi mezzi che si basano sulla propulsione elettrica, che promette grandi cose.
    Noi stiamo guardando con attenzione alla tecnologia, ma riteniamo che i tempi siano più lunghi di quelli annunciati dai più ambiziosi". A spiegarlo è Roberto Garavaglia, svp Strategy and Innovation in Leonardo per il settore elicotteristico, a margine dell'evento "The Flying Society" organizzato dall'azienda al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai.
    Per Garavaglia, la rivoluzione della mobilità urbana aerea "c'è già" e "lo testimonia l'AW609" di Leonardo, l'unico convertiplano di questo tipo destinato a ottenere la certificazione civile "tra pochissimo". Per l'implementazione di una mobilità elettrica urbana "bisogna aspettare" perché "ci deve essere un'infrastruttura, dato che questi mezzi non si integreranno in quella esistente e bisognerà crearne di nuove".
    Inoltre, "ci sono alcuni aspetti tecnologici da considerare, ad esempio per quanto riguarda le batterie che non funzionano ancora bene con il freddo".
    "Da una parte c'è entusiasmo" per questa tecnologia, "ma dall'altra vogliamo mantenere i piedi per terra per far sì che non si crei un sistema di trasporto non sicuro" e "ci vorrà un decennio pieno prima di arrivare" a una implementazione. "Credo che dovremo essere pazienti e non tagliare le curve della sicurezza e maturità", e "per le prime implementazioni urbane elettriche bisognerà vedere come si arriverà a convergenza, creando un sistema di trasporto affidabile. Perché se è urbano, come il tram, l'autobus, la metro, deve essere affidabile, altrimenti la gente non lo utilizzerà". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: