Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Malala a Expo Dubai, 'credo in voci ragazze, ascoltiamole'

Malala a Expo Dubai, 'credo in voci ragazze, ascoltiamole'

'Donne devono essere nelle stanze decisioni sul loro futuro'

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 29 GEN - "Ci sono ancora più di 127 milioni di ragazze che sono private dell'istruzione. La mia missione rimane la stessa: che queste ragazze abbiano accesso a un'istruzione sicura, gratuita e di qualità. Credo nella voce delle ragazze. Voglio che ascoltiamo le voci di ragazze e giovani donne in tutto il mondo" e "queste donne devono anche essere nelle stanze in cui vengono prese le decisioni sul loro futuro in modo che possano partecipare attivamente". È questo il messaggio che l'attivista pakistana e premio Nobel per la pace Malala Yousafzai ha voluto lanciare in occasione della sua visita ad Expo 2020 Dubai.
    "Se vuoi vedere il cambiamento, devi crederci. Ho ancora l'ambizione che un giorno non ci saranno più ragazze che non vanno a scuola", ha detto Malala parlando al servizio informativo di Expo, e sottolineando che l'istruzione delle donne conviene anche economicamente, perché quando a ogni ragazza sarà garantito l'accesso all'istruzione, si aggiungeranno 30 trilioni di dollari all'economia mondiale.
    L'attivista ha visitato il Padiglione delle donne, nel quale ha "imparato molto sul ruolo delle donne in diverse aree, dall'agricoltura al finanziamento, allo spazio, all'istruzione e alla leadership" ma allo stesso tempo, "ci viene ricordato che milioni di donne non hanno accesso a pari diritti. Affrontano violenze domestiche e molestie. Questi sono i problemi che dobbiamo affrontare".
    In vista della Giornata internazionale della donna dell'8 marzo, Yousafzai ha detto che "non possiamo negare la realtà delle persone discriminate a causa del loro genere. Se guardiamo all'Afghanistan, dove alle ragazze delle scuole secondarie viene negato il diritto all'istruzione, non dovremmo vivere in questo mondo. Nella Giornata internazionale della donna, spero che continuiamo a sottolineare questo messaggio. Attraverso il ripetuto attivismo, abbiamo visto enormi progressi".
    Descrivendosi fortunata per aver potuto studiare filosofia, politica ed economia all'Università di Oxford, Malala ha sottolineato che c'è ancora un enorme divario nell'accesso delle ragazze all'istruzione in scienze, tecnologia, ingegneria e matematica (Stem). "Alle donne viene insegnato che non è per loro, ma quello stereotipo è stato sfidato e stiamo vedendo donne prosperare in questo campo. Oggi più donne sono interessate allo spazio e alla scienza".
    All'inizio della giornata, Yousafzai ha realizzato un tour del Padiglione del Pakistan che, ha descritto come "bello sia all'esterno che all'interno". "Ho anche adorato il fantastico cibo pakistano, che mi mancava. È stato un momento fantastico con la famiglia". Per Malala, Expo Dubai può essere un esempio per i giovani, perché "quando le ragazze visitano i padiglioni, stanno imparando qualcosa e possono immaginarsi in ruoli di leadership. Questo è il messaggio che mandiamo alla nostra generazione futura: ragazze e ragazzi possono fare qualsiasi cosa e il genere non dovrebbe impedire loro di svolgere ciò a cui aspirano". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: