Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Veneto vuole essere 'partner riferimento' Eau

Expo Dubai: Veneto vuole essere 'partner riferimento' Eau

Regional Day a Padiglione Italia racconta potenziale regione

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 03 FEB - La missione del Veneto all'Expo Dubai vuole essere "una formidabile leva di accreditamento per il sistema delle imprese e per le filiere industriali tecnologiche e innovative, non solo a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti, ma anche nella vasta area che va dall'Africa settentrionale all'Asia, dal Medio Oriente alle due sponde del Mediterraneo". E con gli Emirati "oggi esistono tutte le condizioni per avviare una nuova stagione nelle relazioni economiche" e "l'auspicio non è solo che le aziende venete possano accrescere la loro presenza in questo Paese, ma che le aziende emiratine trovino nel Veneto un partner di riferimento dove investire e crescere. C'è un grande potenziale da esplorare nei nostri territori e mi auguro che con questo appuntamento si possa avviare un percorso di collaborazione che vada oltre Expo Dubai". A sottolinearlo è l'assessore al Turismo e al Commercio estero della Regione Veneto, Federico Caner, intervenendo al forum "Veneto Beyond the Future" al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai, appuntamento che ha aperto ufficialmente il Regional Day dedicato al Veneto al padiglione italiano dell'esposizione universale.
    Caner, evidenziando come Dubai abbia "molte similitudini con la nostra regione, posizionata in un'area strategica dell'Europa" come "crocevia dei corridoi paneuropei". Oggi "forniamo una rappresentazione del nostro territorio che guarda al futuro, e che vuole far comprendere quanto sia importante per noi creare le condizioni per ricerca, innovazione, transizione verde, salute e inclusione sociale", ha sottolineato.
    Nel forum sono state raccontate le potenzialità economiche del Veneto, regione che contribuisce al 9,2% del Pil Italiano e 427mila imprese che rappresentano l'8,3% di quelle nazionali.
    "Il Veneto è una regione di innovazione, questa è la chiave per presentarla qui oggi", ha detto al forum l'ambasciatore italiano negli Emirati Nicola Lener. Talib Julbar, ceo Infrastuctures Services Sector della municipalità di Dubai, ha detto che dall'Italia "possono venire tante cose che possono aiutare Dubai a crescere". Enrico Carraro, presidente di Confindustria Veneto, ha spiegato in collegamento come la regione stia registrando a livello economico "numeri in netta ripresa" dopo il Covid, anche nel turismo che "sta raggiungendo i livelli pre-pandemia". E la regione sta lavorando in "alcuni settori di interesse per future relazioni economiche con gli Emirati", come aerospazio e l'idrogeno per energia e automotive.
    E per presentarsi al mondo, il Veneto ha scelto di portare all'Expo anche l'esperienza dei suoi quattro atenei, perché "il Veneto è una regione aperta al mondo" e "le università sono un fattore chiave per un'internazionalizzazione sostenibile", ha detto Tiziana Lippiello, rettore dell'Università Ca' Foscari di Venezia. La mattinata si è conclusa con la sigla di un memorandum d'intesa tra l'Università Ca' Foscari e la Canadian University di Dubai, al fine di sviluppare una collaborazione di lungo periodo capace di favorire la crescita dei campus internazionali che trovano sede negli Emirati Arabi Uniti. Nel pomeriggio è in programma un secondo forum dal titolo "Veneto: a strategy for the future", in cui la regione presenterà alcune delle sue eccellenze innovative: dall'agricoltura all'aerospazio, dall'impiego di risorse green alla gestione dei rifiuti, passando per la salute. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: