Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Campania racconta mobilità del futuro con Borgo 4.0

Expo Dubai: Campania racconta mobilità del futuro con Borgo 4.0

Al Padiglione Italia il progetto di partnership pubblico-privata

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 06 FEB - La Campania racconta il suo impegno nell'innovazione per la mobilità del futuro portando a Expo 2020 Dubai "Borgo 4.0", il primo caso di una piattaforma realizzata in contesto urbano e di reale vita cittadina per lo sviluppo, la pianificazione e sperimentazione sul campo di nuove soluzioni automotive per una mobilità smart, sicura e sostenibile.
    L'iniziativa è stata raccontata oggi al Padiglione Italia in un incontro organizzato nell'ambito del Regional Day dedicato alla Campania.
    La Piattaforma tecnologica per la Mobilità Sostenibile e Sicura Borgo 4.0 è un progetto promosso da Anfia e realizzato con il coinvolgimento di un partenariato pubblico-privato costituito da 54 imprese e 3 centri di ricerca pubblici, con la partecipazione delle 5 università campane e del Cnr. Il progetto dà vita, nel borgo irpino di Lioni, al primo esempio in Italia di laboratorio di sperimentazione tecnologica in diversi campi complementari, dove imprese del settore automotive e delle telecomunicazioni lavorano in sinergia allo sviluppo di nuove soluzioni, materiali e componentistica intelligente per la mobilità di domani. L'iniziativa ha poi un importante impatto in termini di infrastrutture, che per una mobilità intelligente devono essere in grado di consentire il dialogo tra veicolo e ambiente circostante. Il budget regionale per l'iniziativa è 46 milioni di euro ai quali si aggiungono 27 milioni di cofinanziamento da parte delle imprese.
    "Il settore automotive è uno dei motori della manifattura in Italia" e "la Campania recita un ruolo importante: circa il 7% del fatturato automotive nazionale è sviluppato in Campania, sono circa 6 miliardi di euro", ha detto Gianmarco Giorda, direttore di Anfia. "Questo progetto è forse l'unico in Europa che all'interno della sua piattaforma è in grado di testare tutte le tecnologie della mobilità del futuro: stiamo parlando di connettività, guida autonoma, elettrificazione e idrogeno, 5G, intermodalità e interoperabilità".
    Le tecnologie protagoniste della mobilità del futuro sono state raccontate al Padiglione Italia negli interventi di Luigi Ferrigno dell'Università di Cassino e Lazio meridionale; Tommaso Bonaccorsi di Patti, responsabile Go to Market Management di Tim; Alberto Coen, Automotive Management ST Microelectronics; Giorgio Gamberini, direttore Business Development di Italdesign Giugiaro e Michele Giordano, H-Mobility Project Manager del Cnr.
    "Grazie all'aiuto della regione, siamo stati in grado di creare un vero ecosistema della mobilità in Campania. Abbiamo messo insieme costruttori, supplier, centri di ricerca, università aziende", ha spiegato Giorda. "Nel settore dell'automotive siamo in una fase di grandissima evoluzione e il fatto che in Italia, in Campania, si testino le tecnologie del futuro farà sì che il territorio potrà essere pronto per investimenti futuri. Una delle chiavi di lettura di questo progetto è utilizzare questa iniziativa per portare in Campania investimenti dall'estero", ha sottolineato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: