Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: da atenei Campania laboratori di innovazione

Expo Dubai: da atenei Campania laboratori di innovazione

Fascione, 7 incontri come 'viaggio tra competenze'

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 07 FEB - A Expo Dubai, la Campania racconta il suo impegno nell'innovazione attraverso il mondo accademico della regione, che al Padiglione Italia propone tre giorni di workshop, hackathon, laboratori, contest creativi, in "un viaggio tra le competenze e la messa in evidenza della didattica innovativa su temi differenti", ha detto Valeria Fascione, Assessore Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania.
    Questa settimana, dedicata alla Campania 'Land of Innovation', "diamo spazio alle nostre università che hanno aderito a una call lanciata da Sviluppo Campania nell'ambito del programma "Ecorei - Ecosistema Ricerca e Innovazione", dando il protagonismo ai nostri atenei", ha spiegato l'assessore. "Hanno risposto alla nostra call l'Università degli Studi di Napoli Federico II, l'Università Parthenope e l'Università degli Studi di Salerno", che al Padiglione Italia sono protagoniste i sette incontri sotto il tema dell'innovazione.
    Gli appuntamenti sono iniziati oggi con i primi quattro workshop, a partire dall'incontro The digital smile patient, "un seminario dedicato all'innovazione nel mondo dell'ortodonzia e della medicina clinica", ha spiegato Fascione. A seguire, c'è stato l'evento A Digital Reinassaince, un workshop sul polo tecnologico di San Giovanni a Teduccio dove sono state messe in evidenza "tutte le collaborazioni con i grandi player come Cisco, Apple e altri grandi partner che lavorano con noi in forma sinergica per sviluppare nuove competenze e una nuova generazione di talenti digitali, che poi sono messi a disposizione del nostro ecosistema di piccole e medie imprese".
    Il terzo incontro è stato dedicato al progetto di ricerca e sviluppo GeoGRID, che pone l'attenzione all'utilizzo innovativo della geotermia per la riduzione dell'impatto ambientale legato alla produzione e all'utilizzo dell'energia. Infine, in serata si è svolto l'incontro Smart energy Agriculture dedicato al mondo dell'agritech.
    Le iniziative continueranno domani con l'incontro Training Camp Crossing Boundaries through Culturally Intelligent Facilitators, in cui due parti internazionali - giovani emiratini e italiani che simulano due parti negoziatrici - dovranno stabilire i termini per la chiusura di una joint venture. L'obiettivo dell'incontro è diffondere l'importanza di una figura chiave per il superamento delle barriere culturali: il Facilitatore come Ambasciatore Culturale. Seguirà l'EarthAI Hackathon, una sfida su tecniche di Intelligenza Artificiale per la classificazione di immagini di telerilevamento. Il 9 febbraio si terrà Training Camp Dynamo, un workshop in cui sarà illustrato come progettare e realizzare un'app per la fruizione turistica intelligente e sostenibile delle aree marine costiere.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: