Liguria

Botta e risposta sul pareggio del disavanzo in sanità

Opposizioni: merito dei fondi covid. Toti: fatto grande lavoro

(ANSA) - GENOVA, 27 LUG - Il pareggio di bilancio della sanità raggiunto dalla Regione Liguria nel 2020, dopo anni di disavanzi, è stato messo in discussione dalle opposizioni in Consiglio regionale durante la votazione sul rendiconto generale dell'ente nell'esercizio 2020 approvato con 19 sì (l'intero centrodestra) e 12 no (Pd-Articolo Uno, M5S, Lista Sansa e Linea Condivisa).
    "Il pareggio di bilancio raggiunto dal presidente Toti è soltanto congiunturale, e quindi transitorio, - sostiene il consigliere Enrico Ioculano (Pd-Articolo Uno) - ed è stato raggiunto esclusivamente per il verificarsi di due cause: da un lato l'incremento delle entrate dovuto all'aumento straordinario del fondo sanitario corrente e ai maggiori finanziamenti una tantum per fare fronte all'epidemia covid e dall'altro alla riduzione dei costi imputabile alla contrazione delle prestazioni erogate per le patologie diverse da quelle legate all'epidemia".
    Per Fabio Tosi, capogruppo M5s "L'esercizio 2020 ancora una volta mette il dito nella piaga della sanità: poco attrattiva, presenta costantemente saldi negativi per quanto concerne la mobilità. Tradotto: i pazienti liguri si fanno curare altrove, con dispendio notevole di denari. E sono oltre 51 i milioni di euro persi per le fughe sanitarie fuori Regione". "La semplice verità è che non attiriamo malati dalle altre regioni, ma i liguri devono andare altrove per cercare le cure migliori", rincara il capogruppo Ferruccio Sansa (Lista Sansa). "I parametri della sanità ligure risultano insoddisfacenti, - afferma il capogruppo di Linea condivisa Gianni Pastorino - dobbiamo ridurre le fughe fuori Regione e le liste d'attesa, è diventato quasi impossibile fare una visita specialistica in Liguria durante il covid".
    Pronta la replica del presidente e assessore alla Sanità Giovanni Toti. "In questo anno e mezzo è stato fatto uno straordinario lavoro mentre ho sentito da parte dell'opposizione solo le argomentazioni della procura della Corte dei Conti, mentre non è stata citata la decisione della Corte dei Conti che nel pronunciamento durante il provvedimento sulla parifica di bilancio ha detto che è stato fatto un ottimo lavoro su tutti i fronti. Trovo inappropriato utilizzare solo i temi della procura della Corte". "Non entro nel merito delle singole voci - aggiunge - in realtà la Regione ha fatto una lunga serie di interventi atti a ricucire il territorio e negli ultimi sei anni sono stati investiti miliardi per il territorio ligure".
    Nel 2015, anno di insediamento della prima Giunta Toti, secondo il presidente il disavanzo ereditato dalla precedente amministrazione di centrosinistra ammontava a 94,7 milioni di euro, ora è stato azzerato, con due anni di anticipo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie