PMI

Pa: Pmi rischiano 111 controlli all'anno

Situazione peggiorata dal 2014

(ANSA) - VENEZIA - Si rafforza il potere ispettivo dello Stato e delle strutture periferiche alle imprese. La Cgia ha calcolato che, potenzialmente,una piccola azienda può essere soggetta a 111 controlli da parte di 15 diversi istituti,agenzie o enti pubblici.In linea puramente teorica, praticamente uno ogni 3 giorni. E rispetto alla rilevazione eseguita dalla Cgia nel 2014, la situazione è peggiorata. Nonostante il numero dei controllori sia rimasto pressoché lo stesso, le possibili ispezioni, invece, sono aumentate di 14 unità. L'area più "a rischio" è quella relativa all'ambiente e alla sicurezza nei luoghi di lavoro: è interessata da 56 possibili controlli che possono essere fatti da 10 enti e istituti diversi. Per il fisco il numero dei controlli è pari a 26 e sono 6 le agenzie e gli enti coinvolti.Per la contrattualistica sono 21 il numero dei possibili controlli, mentre gli istituti e le agenzie interessate sono 4. Per il profilo amministrativo sono 8 controlli che sono ad appannaggio di 3 diversi enti ed istituti.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie