PMI

  1. ANSA.it
  2. Pianeta Camere (di commercio)
  3. In Liguria più imprese aperte che cessioni nel terzo trimestre

In Liguria più imprese aperte che cessioni nel terzo trimestre

Crescono edilizia e immobiliare, in calo commercio e manifattura

(ANSA) - GENOVA, 11 NOV - Il saldo fra aperture e chiusure di imprese in Liguria nel terzo trimestre del 2021 è positivo in tutte e quattro le province. Il settore trainante è quello delle costruzioni, mentre attività manifatturiere e commercio risultano leggermente in calo, anche se il quadro è differenziato per provincia. I dati elaborati da Camera di commercio segnalano una sostanziale tenuta. In provincia di Genova al 30 settembre c'erano 70.539 imprese attive, lo 0.6% in più rispetto a settembre 2020 e il saldo fra iscrizioni (806) e cessazioni (7131) è di 75 aziende in più. In crescita quasi tutti i settori, a partire dalle costruzioni, che passano da 13.350 a 13.625 aziende rispetto a settembre 2020. Salgono alloggio e ristorazione (+0,7%), attività immobiliari (+1,7%), servizi alle imprese (+2,3%), attività professionali, scientifiche e tecniche (+3,6%) e finanziarie e assicurative (+3,9%). Calano invece attività manifatturiere (5.473 imprese, -0,8%), commercio (20.558, -1,1%), trasporti (- 0,8%) e agricoltura (-0,9%). La provincia di Savona segue lo stesso trend: 91 imprese in più (306) rispetto alle chiusure (215). Con 26.237 aziende attive a fine settembre la crescita complessiva è stata dello 0,5% rispetto a un anno fa. Anche qui trainano costruzioni (+1,2%), attività immobiliare (+2,3%), servizi di alloggio e ristorazione (+0,8%) finanziari ed assicurativi (+1,5%) e attività professionali scientifiche e tecniche (+4,8%). Scendono attività manifatturiere (-0,2%), commercio (-0,3%) e agricoltura (-0,9%) trasporti e magazzinaggio (-1,8%).
    Nella provincia di La Spezia +74 imprese ( 221 iscrizioni e 147 cessazioni). Spingono le imprese edili ( +2,1%), e immobiliari (+4,8%), ma salgono anche le attività manifatturiere (+1,5%).
    Segno negativo per commercio (-0,8%) e agricoltura (-0,7%).
    Nella provincia di Imperia 79 imprese in più (264 iscrizioni e 185 cessazioni). Edilizia +1.7% e attività immobiliari +3,8% e cresce anche il numero di imprese attive nel commercio che arrivano a 5001 (+ 0,7%). Stazionari i servizi di alloggio e ristorazione (-0,2%). Calano manifattura (-1,3%) e trasporto (-2,8%). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie