Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Brigros: leader nel settore dell’arredamento, bricolage e piscine

WolfAgency.it

Il mondo dell’e-commerce ha avuto una forte espansione, complice anche la pandemia.

Sono tante le realtà che si sono ritagliate un’ampia fetta di mercato in varie nicchie. Nei settori dell’arredamento, bricolage, piscine e non solo, Brigros.com è riuscita a recitare un ruolo da protagonista.

Ai 6 punti vendita dislocati in tutto il Salento, è stato affiancato anche un e-commerce per soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più ampio.

Chiediamo a Carlo Merenda, Amministratore della società quali sono state le motivazioni che lo hanno spinto ad integrare l’online all’offline.

Quella dell’Online è una sfida che è ormai diventata imprescindibile in questi anni, se si vuole davvero avere una prospettiva di crescita. Quello che abbiamo provato a fare con Brigros, tuttavia, non è soltanto l’aggiunta di canali di acquisizione online in parallelo ai nostri punti vendita, ma abbiamo provato - e spero stiamo riuscendo - a cambiare la direzione dell’azienda intera, integrando il lavoro dei punti vendita, quello della rivendita e quello dei diversi canali online in modo sinergico e coerente. Si tratta di gestire diversamente l’approvvigionamento, la logistica, il marketing e far sì che il risultato finale sia più della semplice somma di vendite online e offline. Insomma, una completa integrazione di online e offline, con tutte le sue difficoltà, pensiamo che sia un’opportunità di crescita troppo grande per lasciarsela sfuggire.

Il mercato è ricco di competitor. Quali sono stati gli ingredienti che vi hanno permesso di essere un punto di riferimento?

Quello della competizione è senza dubbio uno dei temi più difficoltosi quando si approda nel mondo online. Quello che ci differenzia credo che sia l’aver mantenuto anche nell’approccio alla rete il nostro atteggiamento di sempre: quello di essere un “negozio” fatto di persone che sta vicino alle persone, che si occupa di trovare le soluzioni migliori per ogni esigenza.

Siamo perennemente impegnati nella ricerca di nuovi prodotti, dalla casa, al giardino passando per barbecue e piscine; e cerchiamo sempre di offrire ai nostri clienti le offerte migliori. Tutto questo lavoro credo sia visibile a chi viene a visitarci sul nostro sito, a chi ha contatti con la nostra assistenza clienti, ecc.

Oltre alle categorie citate poco fa, un utente che atterra sul sito, cosa può acquistare?

Questa è l’altra forza di Brigros. Sul nostro portale è sempre disponibile una gamma decisamente ampia di prodotti, per altro in continua rotazione. Partirei da quello che è il nostro business d’origine: il bricolage, categoria nella quale facciamo rientrare tutta la gamma di utensili, elettroutensili, scaffali, ferramenta, armadietti; a questa varietà di prodotti abbiamo aggiunto nell’ultimo anno anche tutta una serie di strumenti di protezione, come dispenser o colonnine per igienizzanti che si sono resi indispensabili negli ultimi anni e che per scelta teniamo a prezzi a dir poco bassi.

Negli ultimi anni poi, sicuramente, Brigros ha fatto una scommessa importante su tre settori per noi strategici: arredo casa, garden e barbecue. In questo caso abbiamo voluto dar vita a tre veri e propri brand: We Home per l’arredo interno, Estosa per il garden e MasterCook per il barbecue. In tutti e tre questi mondi è cresciuta a dismisura la varietà della gamma e dell’offerta, sempre indirizzata a cercare il miglior rapporto qualità-prezzo per i nostri clienti.

A queste, poi, aggiungerei categorie diciamo così più stagionali: dagli Alberi di Natale alle piscine, passando per tutta la parte clima, con stufe e stufette d’inverno e condizionatori e ventilatori in estate.

Insomma, quello che vogliamo presentare ai nostri clienti è una sorta di luogo online di fiducia, con offerte valide in ogni parte dell’anno, su ogni settore della vita casalinga e non solo dei nostri clienti.

Vorremmo che chi ci viene a trovare possa pensare di tornare per chissà quali altre esigenze, che ci pensi un po’ come un posto dove trovare soluzioni.

Spesso erroneamente si considera un e-commerce un investimento “minore” rispetto all’apertura di un punto fisco. Cosa consiglia agli imprenditori, anche giovani, che vogliono aprire un proprio e-commerce?

Di non pensare all’e-commerce come ad una faccenda facile e veloce, però di provarci perché le possibilità sono infintamente più grandi nell’online. Da un lato è vero che il web rappresenta una prospettiva di crescita enorme, ma l’impatto online non è affatto facile. Per avere dei risultati non si può fare a meno di tempo, competenze e di investimenti, ed è difficile all’inizio fidarsi, soprattutto per chi non viene dall’online, della validità di tutto questo. Per cui il mio consiglio è quello di documentarsi molto, di affidarsi a persone con comprovata esperienza, e di avere una strategia chiara che riduca lo spreco di investimento. Una volta fatto questo, bisogna portare avanti le attività, stand sempre pronti a piccoli o grandi aggiustamenti.

Da un punto di vista più tecnico direi che diventa di fondamentale importanza tutta la catena della logistica, dei trasporti e delle consegne: su questi gli standard ormai tipici dell’e-commerce sono davvero stringenti e anche i minimi ritardi o problemi si pagano cari.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Modifica consenso Cookie