Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

“Writing European”: creazione di serie di fiction all’avanguardia. Bando per Azione preparatoria

Ente promotore: Commissione Europea – DG CNECT | Scadenza: 20 settembre 2021

Oggi le serie di fiction giocano un ruolo di primo piano tra i contenuti offerti dalle piattaforme televisive e digitali. Numero, qualità e portata di questa tipologia di contenuti non hanno eguali nella storia di questo specifico ramo del settore audiovisivo.

Contenuti di successo, spesso radicati in una cultura locale, possono avere una risonanza globale. Questo offre l’opportunità di sviluppare collaborazioni europee ed internazionali (ad esempio coproduzioni o altre forme di accordi), che vadano oltre i confini linguistici e nazionali. L'industria audiovisiva è stata duramente colpita dall'epidemia di COVID-19. L’azione dovrebbe dunque sostenere i talenti e le imprese europee e contribuire alla ripresa dell’intero settore.

Lo scopo del bando "Writing European" è di aiutare l'Europa a raggiungere un livello di eccellenza nella creazione e nella scrittura di serie di fiction di alta qualità in grado di raggiungere un pubblico sempre più vasto anche oltre confine. L’azione mira ad aumentare le competenze dei talenti creativi che lavorano su serie di fiction e favorire l'emergere di team forti e diversificati di eccellenza creativa.

Per raggiungere questo obiettivo, l'azione sosterrà progetti che facilitano gli hub creativi, per esempio sale di scrittura o altri ambienti collaborativi. Tali hub agiranno come acceleratori o incubatori di talenti, proponendo metodi innovativi per selezionare e guidare gli scrittori di talento dalla pre-scrittura/concettualizzazione alla scrittura effettiva di progetti di serie di fiction e al potenziale matchmaking con gli acquirenti.

Dotazione finanziaria complessiva: € 3.000.000

Consulta la scheda completa del bando su Obiettivo Europa

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.