Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PRIMA PAGINA ITALIA

Computers Parts: leader nel ricondizionamento di prodotti informatici

Rimettere sul mercato apparecchiature informatiche ricondizionate, significa salvaguardare l’ambiente e garantire prodotti di assoluta qualità ad un prezzo accessibile.

PRIMA PAGINA ITALIA

Nel lungo percorso del nostro progetto editoriale “Storie di Imprese” incontriamo e raccontiamo il meglio dell’imprenditoria italiana, eccellenze che hanno saputo conquistare importanti fette di mercato, in Italia ed all’estero. Imprenditori lungimiranti che avevano un sogno che con coraggio, dedizione e sacrifici hanno trasformato in realtà . Oggi approdiamo a Rocca di Capri Leone (ME) dove abbiamo incontrato l’imprenditore trentaseienne Antonino Onofaro che ci ha presentato la sua azienda, Computers Parts, ad oggi riconosciuta tra i major brand dell’informatica ricondizionata in Italia.

Per raccontarvi di quest’azienda faremo un percorso a ritroso, partiremo dai risultati raggiunti e dai riconoscimenti ottenuti dentro e fuori i confini nazionali.

Subito qualche dato:

  • 250 mila sono i prodotti, tra computer e stampanti ricondizionati, che vengono immessi sul mercato ogni anno e circa 80 mila tra stampanti multifunzione, computer portatili, desktop, tablet e monitor completano il quadro;
  • 150 gli ordini processati e spediti giornalmente;
  • 14 dipendenti, e altrettanti tra operatori e consulenti esterni;
  • 6 milioni circa il fatturato annuo, in trend di costante crescita.

 

Numeri di grande rilievo, quindi, per un’impresa che nasce nel 2010 ed in poco tempo si pone al primo posto tra le aziende di settore in Sicilia e tra le prime in Italia.

Numeri che non passano inosservati agli addetti ai lavori e che valgono parecchi riconoscimenti:

  • - Leader della crescita 2021 (Il sole 24 ore)
  • - 1000 Europe’s Fastest Growing Companies 2021 (Financial Times)
  • -  Le stelle dell’E-Commerce 2022 (Corriere della Sera)

 

Ma quali sono le strategie aziendali che hanno portato al raggiungimento di questi risultati?

“Acquistiamo prodotti provenienti esclusivamente dai leasing di multinazionali - ci spiega Antonino Onofaro - li ricondizioniamo, e poi li rimettiamo sul mercato. Tutti i prodotti della Computers Parts sono di elevata qualità già in origine perché le grosse aziende, utilizzando i leasing, sostuiscono frequentemente il parco macchine aziendale, restituendo prodotti  con pochi anni o addirittura pochi mesi di vita. Si parla, dunque, di semi nuovo, e rimettere sul mercato questi pezzi significa garantire un prezzo accessibile per un prodotto di qualità. Questo è il nostro business, con un catalogo che comprende PC desktop, computer portatili, stampanti, monitor e tv, smartphone e tablet, accessori e componentistica varia.

L’azienda oggi opera sia sul mercato italiano, annualmente soddisfiamo le esigenze di  circa 30.000 utenti privati e forniamo oltre 600 rivenditori, sia all’estero, verso cui esportiamo interi container di materiali.

Stiamo molto attenti ad intercettare i bisogni dei nostri clienti e il periodo storico in cui viviamo, nell’ultimo anno infatti abbiamo creato set di prodotti che rendessero sostenibile per le famiglie l’adozione di strumenti per la didattica a distanza, stiamo ampliando la gamma con smartphone e tablet di alta qualità, e da qualche settimana siamo entrati nel mondo del gaming, creando PC assemblati a nostro marchio che coniugano la qualità dei componenti all’accessibilità dei costi”.

Punto di forza dell’azienda, oltre ai marketplace, sono le tre piattaforme web di proprietà: 

 

  • -  Messoanuovo.it, sito internet dedicato a privati e aziende
  • - Computersparts.it, piattaforma corporate con area riservata per rivenditori
  • - Sparepartsmarket.it, portale dedicato alla ricambistica

 

Un aspetto importante nel mercato del ricondizionato, che il Sig. Onofaro ci tiene a puntualizzare con orgoglio, è l’ecosostenibilità. Negli ultimi anni, infatti, il volume dei rifiuti elettronici ha raggiunto i 65 milioni di tonnellate e lo smaltimento produce un forte impatto ambientale: in primis, per l’utilizzo di energia elettrica, materie prime, materiali chimici ed acqua e, poi, per la gestione delle grandi quantità di rifiuti. Il mercato del ricondizionato quindi, innegabilmente, dà una mano all’ambiente.

Siamo arrivati alla fine, o meglio all’inizio, andando a ritroso, cioè alla nascita di questa splendida realtà siciliana.

Come nasce quindi Computers parts?

Nasce, come tutte le belle storie, soprattutto dalla passione, quella per l’informatica di un ragazzino appena dodicenne (oggi imprenditore di successo) che smonta vecchie stampanti per capirne il funzionamento.

Nasce dal bisogno, che aguzza l’ingegno, di un giovane padre che sa intuire che c’è un potenziale business nel rigenerare vecchie stampanti e rivenderle. In una terra, come la Sicilia, bellissima ma povera di opportunità lavorative, una terra dalla quale tanti scappano in cerca di miglior fortuna ed altri rimangono e realizzano il loro sogno.

Nasce anche dalla fortuna d’incontrare, finalmente, dopo aver peregrinato senza esito per giorni e settimane, quel direttore di banca lungimirante che ha creduto nel tuo sogno e che ti mette in mano il necessario per partire. Soldi restituiti in pochi mesi, come atto d’orgoglio, per dimostrare a quel direttore di banca che non si era sbagliato.

Nasce in un garage che diventa un magazzino di 6000 Mq in pochi anni, offrendo opportunità di lavoro a qualche giovane che non sarà costretto a lasciare la sua splendida terra, diventando motivo d’orgoglio per una piccola comunità, un punto di riferimento ed un esempio a cui guardare con fiducia nel futuro. Se si vuole, si può.

Questa la sintesi della genesi di Computers Parts dal racconto del suo titolare il Sig. Antonino Onofaro.

 

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PRIMA PAGINA ITALIA

Modifica consenso Cookie