Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PANDANT

Pizza e tecnologia, così Salvatore Palma fa crescere il suo locale

Giovane pizzaiolo di Sant'Anastasia in provincia di Napoli che ama il marketing e sceglie di passare la domenica in famiglia

PANDANT

Per fare al meglio il proprio mestiere sono fondamentali cuore e cervello. E il pizzaiolo Salvatore Palma ci mette tutto il suo per far crescere il locale “Pizz’amore e fantasia” che ha aperto in provincia di Napoli, a Sant’Anastasia in via Romani 61, circa 10 anni fa.

Un vulcano di idee, a partire dall’intenzione di coniugare l’antica arte del pizzaiolo, riconosciuta patrimonio dell’Unesco, con le nuove tecnologie. Tenendo sempre ben saldo l’attaccamento alla sua terra natia.

In cucina, ad esempio, troviamo un forno smart che viene attivato da remoto dove vengono cotte al vapore le verdure che condiranno il disco di pasta. Inoltre, per prenotare basta utilizzare il sistema online comodo e veloce sulla piattaforma pizzamore.ristoratoretopsuite.com.

Amante del marketing, il giovane classe 1989, ha inserito nel suo staff una figura che gli cura l’immagine digitale con Google Site Kit, i social networks, la SEO, l’integrazione della newsletter. Il risultato è tangibile: la sua clientela viene da tutta la regione Campania e oltre.

Poi ci pensa lui a farli ritornare grazie alla cura nei dettagli dall’accoglienza alla mise en place. A proposito di quest’ultima il “Pizz’Amore e Fantasia” è un locale rigorosamente plastic free e zero waste: i tovaglioli sono di stoffa e l’acqua è servita spillata in bottiglia di vetro riciclato. Per di più in bagno si trovano le tovagliette spugnose monouso, lavabili e riutilizzabili, oltre a un kit di cortesia per le donne.

Venendo ai piatti, usa solo prodotti freschi, stagionali e a km0. Già perché pomodori, melanzane, zucchine, patate, per dirne alcuni, provengono all’Orto Conviviale a due passi dalla pizzeria, una azienda agricola biologica a conduzione familiare.

E per valorizzare il tutto ne pensa sempre una nuova, dall’abbinamento il venerdì con fritti e bollicine, al cuoppo fritto servito in un cuore per gli innamorati, fino al “doppio Natale” con sorprese per chi torna da lui nel mese di gennaio.

Nel menù troviamo abbinamenti ricercati nelle sue pizze gourmet. Tra gli antipasti più richiesti ci sono fritti della tradizione napoletana e mediterranea ma con un tocco di novità. Il pasto viene degnamente concluso da un dolce, rigorosamente preparato in cucina. E per gli appassionati di champagne poi c’è l’imbarazzo della scelta tra le migliori etichette.

A 15 minuti d’auto da Napoli e con un ampio parcheggio, il “Pizz’amore e fantasia” è una tappa necessaria per gli amanti della Margherita. Ma attenzione, la domenica troverete chiuso, perché Salvatore ha scelto per sé e i suoi collaboratori che è meglio trascorrere la giornata con i propri cari.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PANDANT

Modifica consenso Cookie