Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Parere positivo sull’assestamento del bilancio di previsione 2022-24

Oggi, nella Seconda commissione del Consiglio regionale del Veneto

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Seconda commissione - Parere positivo sull’assestamento del bilancio di previsione 2022-24

(Arv) Venezia 7 lug. 2022 -  La Seconda commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Silvia Rizzotto (Lega-LV), Vicepresidente Jonatan Montanariello, alla quale hanno partecipato la Vicepresidente della Regione e Assessore Elisa De Berti e gli Assessori Gianpaolo Bottacin e Cristiano Corazzari, ha espresso parere positivo, a maggioranza, al Progetto di legge n. 147, d’iniziativa della Giunta, relativo all’Assestamento del bilancio regionale di previsione 2022-2024, attualmente incardinato presso la Prima commissione.

La manovra di assestamento, come è stato ricordato in sede di illustrazione del provvedimento, fa seguito a una serie di verifiche contabili che hanno consentito, nel complesso, il reperimento di circa 28,23 milioni di euro. Per quanto di competenza della Seconda commissione, una parte delle risorse rese disponibili a seguito dell’assestamento sarà destinata a trasporti e diritto alla mobilità per 16,45 milioni di euro (e in particolare 8 mln di euro nel triennio 2022-2024 per il completamento del Terraglio Est, più altri 4 mln nel 2022 per trasporti e mobilità regionale - 2 mln nel 2022 e 2 mln nel 2023) e tal proposito la Vicepresidente De Berti ha ricordato che in diversi casi le richieste di ulteriori risorse sono legate anche al rincaro dei costi di alcuni cantieri. A favore della nuova legge sulla protezione civile sono stati stanziati 2,9 mln di euro; sul tema è intervenuto anche l’Assessore Bottacin che ricordato la suddivisione della cifra tra più capitoli e in particolare per attrezzature da destinare al volontariato e all’antiincendio boschivo, per spese di investimento a favore della sistemazione di sedi, nonché per cofinanziare con 700mila euro il fondo regionale per la protezione civile. Infine, 1,45 mln saranno destinati a sviluppo sostenibile, tutela del territorio e ambiente, ovvero, come ricordato anche dall’Assessore Corazzari, tra le diverse voci, 100mila euro per la carta tecnica regionale, 200mila a favore degli enti parco, in aggiunta a quelli già stanziati, 350mila per l’edilizia residenziale pubblica, 800mila per l’impiantistica sportiva. Il provvedimento legislativo può così rientrare presso la Prima commissione, in vista del via libera definitivo.

Infine, approvata a maggioranza, senza voti contrati, la Proposta di legge statale n. 20, primo firmatario il Consigliere Marco Dolfin (Lega-LV), volto a modificare il D. Lgs. n. 85/1992, il ‘Nuovo codice della strada’ con l’obiettivo di aumentare la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni intervenendo, a titolo esemplificativo, sulle distanze di sicurezza dagli attraversamenti pedonali, oppure prevedendo, tra le altre misure previste nel Pdls, il ‘countdown’ ai semafori con telecamera e l’illuminazione dei cartelli che indicano i rilevatori della velocità per renderli visibili anche in orari notturni, la possibilità che la patente di guida possa essere rinnovata con validità limitata alla circolazione su strade urbane per consentire ad esempio agli anziani di potersi muovere. Il Pdls potrà essere inserito all’ordine del giorno dei lavori d’Aula, relatore il Consigliere Dolfin, correlatore il Vicepresidente Montanariello.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie