Professioni

Covid: Inarcassa, sovvenzioni fino 50.000 euro a tasso zero

Domande di architetti ed ingegneri alla Cassa entro 31 dicembre

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 SET - Una nuova opportunità per gli ingegneri ed architetti di ottenere finanziamenti fino a 50.000 euro, con contributo in conto interessi al 100% in carico a Inarcassa (la Cassa previdenziale delle due categorie professionali), da restituire in un periodo massimo di 6 anni, finalizzati a fronteggiare l'emergenza Covid-19. Le sovvenzioni, si legge sul sito dell'Ente pensionistico privato, possono esser concesse per "qualsiasi esigenza di liquidità nello svolgimento dell'attività professionale connessa all'attuale stato di crisi, per l'anticipazione dei costi da sostenere per progetti e interventi da effettuarsi a fronte di committenze di uno o più incarichi professionali, per il pagamento fornitori per spese necessarie allo svolgimento dell'attività professionale", nonché per "la regolarizzazione della posizione contributiva" (criterio, questo, necessario, tra l'altro, per effettuare con successo la richiesta di esonero contributivo fino al 31 ottobre, come stabilito da una norma della Legge di Bilancio per il 2021, ndr). Il termine ultimo per prestare le domande è il 31 dicembre prossimo e, si evidenzia sul portale (www.inarcassa.it), le richieste saranno istruite secondo l'ordine cronologico di presentazione, fino alla capienza dello stanziamento disponibile. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie