Equo compenso: avvocati, Pa a volte non ne è stata garante

Audizione Consiglio nazionale forense alla Camera

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 MAG - La Pubblica amministrazione "dovrebbe esser garante" del rispetto della normativa sull'equo compenso per le prestazioni professionali, ma "in alcuni casi non lo è stata", come nel caso dei "bandi a costo zero", con "il caso clamoroso del ministero dell'Economia e delle Finanze del 2019", in cui si richiedeva "un'esperienza accademica e professionale", senza prevedere remunerazione per i professionisti. Ad affermarlo, oggi pomeriggio, il rappresentante del Consiglio nazionale forense, nel corso di un'audizione nella commissione Giustizia della Camera, che esamina alcune proposte di legge in materia di equo compenso. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie