"Sardus Pater a Gigi Riva", proposta Psd'Az in Consiglio

"Ha dimostrato un eccezionale attaccamento alla Sardegna"

 Conferire l'onorificenza "Sardus Pater" a Gigi Riva "per le sue straordinarie doti morali, per i valori positivi trasmessi a intere generazioni di ragazzi sardi, per aver dato lustro, con le sue gesta sportive, a tutta la Sardegna". Con queste motivazioni la consigliera regionale Elena Fancello, Psd'Az, ha presentato un'interrogazione al presidente della Regione Christian Solinas sull'opportunità di assegnare il prestigioso riconoscimento al grande sportivo.

"Gigi Riva - scrive Fancello nel documento - rappresenta tutt'oggi una figura emblematica fortissima, un uomo dotato di una forza morale straordinaria, che ha dimostrato un eccezionale attaccamento alla Sardegna e ai sardi, stabilendo la propria residenza nell'Isola e rifiutando, da giocatore, contratti più vantaggiosi per indossare sempre la stessa maglia, quella della terra a cui si era legato per sempre. Un grande modello, anche nelle scelte educative di tanti genitori nei confronti dei propri figli, che ha contribuito con i suoi insegnamenti e nella scuola calcio da lui fondata, a far crescere giovani calciatori come uomini e come sportivi".

Istituito nel 2007, il "Sardus Pater" è un riconoscimento che viene assegnato dalla Regione Sardegna ai cittadini italiani e stranieri che si siano distinti per particolari meriti di valore culturale, sociale o morale e abbiano dato lustro alla Sardegna.

In passato è stato attribuito a personaggi illustri della medicina come Antonio Cao o dell'archeologia come Giovanni Lilliu, nonché alla Brigata Sassari e in ultimo nel 2012 a Rossella Urru, volontaria internazionale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie