Basket: Dinamo con Cantù per ultimo atto regular season

Sassaresi in campo domani sera a Desio sognando il terzo posto

Con il quarto posto nel mirino e la remota possibilità di agganciare addirittura la terza piazza, domani la Dinamo Banco di Sardegna si presenta a Desio per l'ultimo atto della regular season. Alle 20.30 i biancoblù sfideranno l'Acqua San Bernardo Cantù, squadra ormai retrocessa. Mentre gli avversari non hanno più nulla da chiedere, per Sassari è fondamentale vincere per essere sicura del quarto posto, che garantirebbe il vantaggio del campo nella sfida contro Venezia ai quarti di finale dei playoff scudetto. Ma vincere è anche l'unica possibilità di sperare nel terzo posto in caso di contestuali sconfitte da parte di Brindisi e Bologna: in almeno due casi, l'arrivo a pari punti con più squadre alle spalle di Milano premierebbe i sassaresi.

In realtà, però, a tenere banco nello spogliatoio è ancora la frattura creatasi tra il presidente Stefano Sardara e il coach Gianmarco Pozzecco, destinatario in settimana di un provvedimento disciplinare che ha destabilizzato l'ambiente e che ha tutte le sembianze della parola fine per l'esperienza della "mosca atomica" sulla panchina biancoblu. Dopo un anno tormentato, quasi da separati in casa, Pozzecco è stato sospeso per dieci giorni da Sardara, in conseguenza delle sanzioni già inflitte al tecnico goriziano dai competenti organi della giustizia sportiva, per la bestemmia pronunciata dal coach lo scorso 16 dicembre durante la partita di Champions contro Nymburk.

Stampa nazionale, addetti ai lavori e tifosi sono rimasti particolarmente perplessi dalla tempistica del provvedimento, che da tutti è stato interpretato come un avviso di sfratto da quella panchina che il prossimo anno potrebbe essere occupata da Demis Cavina, già in rapporti con Sardara perché guida quel basket Torino di cui il patron del Banco è il fondatore. Come già a Brindisi mercoledì scorso, domani Sassari scenderà in campo senza il suo allenatore, ma la sospensione potrebbe costare a Pozzecco il ritardato esordio anche nei playoff. In Puglia la squadra ha fornito un'ottima prestazione e ha dedicato la vittoria al coach, a dimostrazione del fatto che i giocatori sono legatissimi a lui.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie