Sardegna

Rogo Oristanese: due i fronti ma atteso miglioramento meteo

Belloi (protezione civile), non dovrebbe entrare il maestrale

(ANSA) - ORISTANO, 26 LUG - Ancora due fronti di fuoco attivi nell'Oristanese stanno impegnando tutta la flotta aerea regionale, 9 Canadair, di cui due provenienti dalla Francia in attesa di altri due dalla Grecia, più uomini e mezzi a terra. Si tratta dei focolai a Santu Lussurgiu e Suni, che non sono stati ancora spenti e che destano maggiore preoccupazione. Migliorano invece le condizioni meteo-climatiche. A dirlo all'ANSA è il capo della Protezione civile regionale, Antonio Belloi.
    "Abbiamo appena chiuso il nuovo bollettino di pericolo incendi per oggi e domani con codice giallo su tutta l'Isola e un'attenzione rinforzata sulle zone dove stiamo ancora operando - spiega - dal punto di vista meteo climatico assistiamo ad un un miglioramento dei parametri a contorno, cioè vento e temperature e non dovrebbe entrare il temuto maestrale".
    Se il vento non cambierà ancora direzione, come accaduto spesso in questi giorni le fiamme potrebbero essere sotto controllo come accade sulla costa occidentale, dove sono iniziate le operazioni di bonifica tra Trensuraghes e Porto Alabe. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie