Sicilia

Tokyo: Nibali, 'Anno duro, correre da squadra non è bastato'

Azzurro spiega delusione,'Podio top, serviva il Nibali migliore'

(ANSA) - TOKYO, 24 LUG - "Siamo arrivati tutti a fari spenti per i pronostici, sappiamo che c'erano atleti più quotati di noi ma abbiamo cercato di provare a scombinare i piani. Per me è stata un'Olimpiade molto difficile, un anno un po' difficile, abbiamo cercato di correre da squadra ma non è bastato".
    Commenta così Vincenzo Nibali la delusione dopo la gara di ciclismo su strada che ha visto vincere Richard Carapaz con il primo azzurro, Alberto Bettiol, soltanto 14/o.
    "Il caldo c'era per tutti, non era semplice gestire - aggiunge lo Squalo dello Stretto - difficile cercare di porsi obiettivi importanti, a volte il fisico non è super ad appuntamenti speciali e anche i crampi possono arrivare. Abbiamo archiviato questo giorno così, ora devo respirare e poi penserò alla fine della stagione. A volte bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Sì, considerati gli atleti sul podio serviva sicuramente il miglior Nibali". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie