Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Premio letterario Cesari, scelta la terna dei finalisti

Premio letterario Cesari, scelta la terna dei finalisti

Sabato 8 ottobre la premiazione

(ANSA) - PERUGIA, 26 SET - La giuria, presieduta da Simona Vinci, ha scelto la terna dei finalisti della quinta edizione del Premio nazionale opera prima "Severino Cesari", promosso dalla Regione Umbria d'intesa con l'Associazione culturale "Severino Cesari" nel ricordo del giornalista, editor e curatore editoriale e coideatore della collana Einaudi "Stile libero", morto nel 2017.
    Nella terna finale sono (in ordine alfabetico): "Nonostante tutte", di Filippo Maria Battaglia (Giulio Einaudi); "Divorzio di velluto", di Jana Karšaiová (Feltrinelli); "I miei stupidi intenti", di Bernardo Zannoni (Sellerio).
    Al vincitore e agli altri due finalisti vanno premi in denaro (4.000 euro al primo, 2.000 euro al secondo e 1.000 euro al terzo). La premiazione si terrà sabato 8 ottobre a Perugia, come anteprima della 28/a edizione di "UmbriaLibri", in programma dal 28 al 30 ottobre.
    "Il prestigioso riconoscimento rappresenta un momento fondamentale della manifestazione UmbriaLibri, che quest'anno, nella sua anteprima all'edizione 2022, proporrà un assaggio dell'evento vero e proprio, con la presenza di autori ed editori nelle splendide location della Sala dei Notari e della Sala delle Colonne di Palazzo Graziani a Perugia", ha affermato l'assessore regionale alla Cultura, Paola Agabiti.
    "Sarà un'edizione totalmente rinnovata - ha aggiunto - sia nelle sue declinazioni territoriali, sia nella nuova veste editoriale, arricchita di nuove iniziative con un maggiore respiro nazionale".
    La giuria del Premio era anche composta da Daria Bignardi, Giancarlo De Cataldo, Giovanni Dozzini, Luca Gatti, Antonella Lattanzi, Gabriella Mecucci, Francesca Montesperelli, Giacomo Papi e Michele Rossi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie