Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Di Matteo e Lodato, 'Il patto sporco e il silenzio'

Di Matteo e Lodato, 'Il patto sporco e il silenzio'

Edizione aggiornata dopo sentenza su Trattativa Stato-mafia

(ANSA) - ROMA, 01 DIC - NINO DI MATTEO/SAVERIO LODATO, IL PATTO SPORCO E IL SILENZIO (Chiarelettere, pp.234,16 euro) Sarà in libreria il 6 dicembre con Chiarelettere l'edizione aggiornata de "Il patto sporco e il silenzio", libro di Nino Di Matteo e Saverio Lodato dedicato alla Trattativa Stato-mafia.
    Dopo l'ultima sentenza del processo e dopo il ricorso in Cassazione della procura generale di Palermo, il libro torna dunque sulla vicenda, una delle più drammatiche e clamorose della storia repubblicana, con l'obiettivo di illuminare la verità giudiziaria ma anche quella storica di un fatto ormai acclarato. L'obiettivo è non far precipitare nell'oblio gli attentati a Lima, Falcone, Borsellino, le bombe a Milano, Firenze, Roma, lo Stato in ginocchio e i suoi uomini migliori sacrificati, ma neppure dimenticare che, nello stesso momento delle stragi, c'era chi, proprio in nome dello Stato, dialogava e interagiva con la mafia.
    "Il 23 settembre 2021 a Palermo la Corte d'assise d'appello assolve i quattro uomini dello Stato condannati in primo grado per la Trattativa. Nelle motivazioni della sentenza, depositate il 6 agosto 2022, si legge che essi cercavano 'un possibile dialogo finalizzato alla cessazione delle stragi'", si legge dalla nuova introduzione di Lodato. "Eppure la strage di via D'Amelio fu messa a segno proprio mentre era in piedi la Trattativa. Secondo la sentenza, dunque, dei Carabinieri in solitudine aprirono un canale che avrebbe provocato altre stragi. Cosa pensavamo noi, prima di questa sentenza? Che, da che mondo è mondo, lo Stato dovrebbe combattere la mafia, non scendere a patti per rabbonirla". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie