Libri

Maestri Fuori Classe, festival 2021 indaga gli attraversamenti

10-16 luglio a Vasto. Lectio Di Pietrantonio e Adriano Favole

Sarà dedicato agli Attraversamenti, nel senso di attraversare luoghi e idee per creare contesti condivisi e continuare ad apprendere, la quarta edizione di 'Maestri Fuori Classe', il festival dell'apprendimento continuo che si svolgerà dal 10 al 16 luglio 2021 a Vasto, in provincia di Chieti.

Apprendere nuovi modi di organizzare, cooperare, generare lavoro, innovare prodotti e processi, inventare nuovi modi per costruire nuove reti è l'obiettivo del festival. Nei sette giorni della manifestazione verranno organizzate lectio magistralis, laboratori di public speaking, geopolitica ed economia, scrittura emotiva seminari e tavole rotonde e sarà inaugurata la mostra fotografica 'Il lavoro che racconta' con le fotografie selezionate del terzo concorso fotografico sul tema, con premiazione il 10 luglio.

Tra i protagonisti delle lectio magistralis: la scrittrice Donatella Di Pietrantonio, nella cinquina del Premio Strega 2021 con 'Borgo Sud' (Einaudi), l'antropologo Adriano Favole che parlerà di " Vie di fuga. Condividere, connettere, uscire dalle culture", il saggista Roger Abravanel su 'Come i giovani che si impegnano e studiano per l'eccellenza possono migliorare se stessi e salvare il paese', Suor Alessandra Smerilli, sottosegretario presso il dicastero per il Servizio allo Sviluppo Umano Integrale e l'economista Leonardo Becchetti.

Tavole rotonde con Nunzia Catalfo, ex ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e con Marco Bentivogli, coordinatore nazionale Base Italia e con Matteo Saudino, insegnante di filosofia al 'Giordano Bruno' di Torino e ideatore del canale Youtube BarbaSophia. Le occasioni di confronto avranno lo scopo di avvicinare le persone e chiarire le relazioni esistenti tra bisogni individuali e temi sociali, tra crescita individuale e collettiva, tra economia, solidarietà e sostenibilità.

"'Maestri Fuori Classe' vuole essere un laboratorio aperto in cui le persone, attraverso l'ascolto e l'incontro con i 'maestri', persone creative portatrici di un'idea generativa, possono apprendere nuovi metodi e strumenti utili a far emergere quella forma estrema di possesso che è la consapevolezza di sé, insieme alla capacità di stabilire 'le migliori relazioni possibili' con la realtà che ci circonda. Il festival diventa, quindi, un luogo fisico e concettuale dove far incontrare e integrare nuove competenze per crescere" spiegano gli organizzatori di Maestri Fuori Classe. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie