Cultura

Anche Bocelli al maxi-concerto di Central Park

Pubblico vaccinato per Simon, Springsteen, Santana il 21 agosto

NEW YORK - Ci sarà anche Andrea Bocelli assieme a Paul Simon, Bruce Springsteen, Carlos Santana e tanti altri vip della musica a celebrare a Central Park l'uscita di New York dal Covid: un traguardo confermato dal sindaco Bill de Blasio a dispetto dell'aumento dei contagi nella Grande Mela spinti dalla variante Delta (+127% in 14 giorni) e della marcia indietro dei Cdc, le autorità sanitarie federali, sulle mascherine. De Blasio ha annunciato la scaletta della serata del 21 agosto a cui potrà accedere esclusivamente un pubblico di vaccinati. "Vogliamo che sia un concerto per il popolo", ha detto il sindaco, annunciando anche il nome dell'evento, "We Love NYC: The Homecoming Concert", trasmesso anche sulla Cnn dal Great Lawn, il grande tappeto verde teatro di picnic e celebri concerti all'aperto: "Ma voglio anche essere chiaro: dovrà essere un concerto sicuro. Un concerto che ci aiuti a far passi avanti verso la ripresa. Così se volete partecipare, dovrete dimostrare di aver avuto il vaccino".

La lineup annunciata da de Blasio è pluristellata seppure non esattamente pensata per un pubblico di giovanissimi: comprende una antologia di generi e stili interpretati da icone della musica tra cui anche i Killers, Earth, Wind & Fire, Wyclef Jean, Barry Manilow, Jennifer Hudson e Patti Smith. Ci saranno Elvis Costello e Cynthia Erivo, ma anche la Filarmonica di New York: sotto il palco, mentre sul Great Lawn scenderà la sera, si raduneranno circa 60 mila persone che per l'80 per cento non avranno pagato per entrare. Numeri importantissimi per il periodo della pandemia, anche se si resta lontanissimi dai record di Central Park dove nel 1981 il duo Simon and Garfunkel riunì mezzo milione di spettatori, la metà del milione accorsi nel 1997 ad ascoltare Garth Brooks. Le mascherine saranno facoltative alla luce del requisito del vaccino e del fatto che il concerto si svolgerà all'aperto. Per Bocelli quello del 21 agosto è un grande ritorno: dieci anni fa il concerto One Night in Central Park dedicato a Luciano Pavarotti siglò il suo successo globale consacrandolo come una superstar. "È stata una pietra miliare memorabile nella mia carriera. Uno dei suoi momenti più alti ed emotivamente travolgenti", ha detto nei giorni scorsi l'artista annunciando l'uscita il 10 settembre su Decca Records/Sugar dello speciale album rimasterizzato registrato dal vivo il 15 settembre 2011 a New York a cui si aggiungeranno nuove interpretazioni tra cui una recentissima registrazione di 'O Sole Mio.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie