Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Premio Loano per la musica tradizionale a D'Alessandro

Premio Loano per la musica tradizionale a D'Alessandro

Riconoscimento come miglior giovane a Tondo

(ANSA) - GENOVA, 16 MAG - È Canzoni (per organetto preparato & elettronica) dell'organettista Alessandro D'Alessandro, pubblicato da Squilibri, l'album vincitore del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica tradizionale italiana. Il Premio Giovani, riservato al miglior disco di musicisti under 35, va invece a Sita (Ipe Ipe) esordio solista della cantante e autrice salentina Alessia Tondo (già voce del Canzoniere Grecanico Salentino). La rassegna di musica folk si terrà a Loano dal 28 al 30 luglio prossimi.
    "Il Premio Loano - afferma il direttore artistico Jacopo Tomatis - vuole essere soprattutto un osservatorio sulla contemporaneità con cui la tradizione si rimodella. Di tutto questo i due dischi vincitori di quest'anno rappresentano un caso emblematico".
    Alessandro D'Alessandro, classe 1985, di Coreno Ausonio (Frosinone), già attivo con Orchestra Bottoni e vincitore di una Targa Tenco per il miglior album in dialetto (in coppia con Canio Loguercio) è uno dei più originali interpreti contemporanei dell'organetto diatonico. Canzoni (per organetto preparato & elettronica) è un album che cuce un originale "vestito" a canzoni celebri, come da Azzurro di Paolo Conte e I giardini di marzo di Lucio Battisti.
    Alessia Tondo (classe 1991) ha confermato il suo talento in giro per il mondo con il Canzoniere Grecanico Salentino. Sita è il suo album di esordio come solista, un disco acustico e delicato, nel segno di un songwriting ben bilanciato fra recupero di percorsi ancestrali e personali legati alla musica salentina, e un certo folk-rock britannico. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA

        Ultima ora




        Modifica consenso Cookie