Economia

Export: Sace-Simest, fino a 800.000 euro per crescita delle pmi

A fondo perduto, per chi ha massimo 1.500 dipendenti

(ANSA) - MILANO, 03 MAG - Il 3 giugno riapre il Fondo 394 Sace-Simest, dedicato alle pmi, che sostiene la crescita delle imprese italiane all'estero e che nel 2020 si è esaurito nel giro di pochi mesi, "con oltre 11.000 domande, per complessivi 3,5 miliardi di euro", come ricorda Francesco Raimondi, ceo di Value Target, società che si occupa di finanza agevolata.
    L'importo massimo finanziabile a fondo perduto è confermato in 800.000 euro (non oltre il 40% del patrimonio netto dell'impresa) e le misure previste supportano le imprese nella crescita sui mercati esteri, anche all'interno dell'Unione europea. Fino a fine 2021 si può richiedere una quota del finanziamento a fondo perduto, nel limite di 800000 euro di agevolazioni pubbliche complessive concesse da Simest, oltre a un finanziamento a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento Ue, 0,55%, e fino al 30 giugno c'è l'esenzione dalla necessità di presentare garanzie.
    Il Fondo è indirizzato alle società di capitali con massimo 1.500 dipendenti, che nell'ultimo biennio abbiano realizzato all'estero almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell'ultimo anno. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        BANCA IFIS
        Vai alla rubrica: PMI



        Modifica consenso Cookie