Economia

Roma: JLL, con Recovery punto di svolta rigenerazione urbana

Focus su studentati e uffici qualità.Forte interesse investitori

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Roma può essere a un punto di svolta nella riqualificazione e rigenerazione urbana se saprà cogliere le opportunità del Recovery plan e svilupperà i suoi punti di forza: la forte e presenza di università, le filiere dell'aerospazio e della tecnologia e una ricezione turistica che si sposti più sulla fascia alta.
    A scommettere sulla Capitale, è Massimo Livi, head of transactional business della società internazionale del settore immobiliare JLL che sta intercettando anche il crescente e inedito interesse di investitori stranieri. Ora, con il cambio dell'amministrazione e l'arrivo del Recovery che impone cambiamenti nell'ottica di sostenibilità e riqualificazione, si potrebbe aprire una fase nuova di una città che negli ultimi anni ha sofferto un declino sempre più evidente in diversi campi. "Il nuovo sindaco - sottolinea in una conversazione con l'Ansa - avrà per la prima volta dopo anni a disposizione dei fondi", dovrà migliorare la qualità dei servizi e cogliere quell'interesse che si sta verificando sui mercati e dare vita a un cambio di passo. Un primo segnale già in corso è l'avvio dei lavori di ristrutturazione delle torri dell'Eur, per anni simbolo del degrado e dell'abbandono. DI proprietà di Cdp, le torri saranno destinate a uffici con un'attenzione allo scenario post Covid che far ripensare, ma non stravolgere, il concetto di posto di lavoro. E Cassa ha affidato a proprio Jll il mandato di locare i nuovi spazi.
    Ma c'è un settore in particolare nel quale la Capitale sconta ancora un ritardo: gli studentati universitari. Livi sottolinea come la città conti sulla popolazione studentesca maggiore d'Europa (80milma fuorisede) ma una ricezione che si basa quasi del tutto su immobili privati, in soluzioni care, precarie e spesso vetuste. Per Jll si potrebbe così incrociare la ricerca, da parte di investitori , di investimenti redditizi con una domanda di posti letto in soluzioni all'avanguardia, confortevoli e sicure.
    Fra i progetti in campo per la città, JLL cita Largo Loria, via Boncompagni, l' area della vecchia Fiera di Roma in Zona Eur-Colombo, la Stazione Tiburtina e tutto il complesso di Tor Vergata, 80 ettari da destinare alla 'Città della conoscenza'. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



        Modifica consenso Cookie