ANSAcom

ANSAcom

Proteggere ad Arte il contest per giovani promosso da Intesa SanPaolo vita

Scarfò, diffondiamo valore corretta protezione tra più giovani

TORINO ANSAcom

Diffondere e accrescere la cultura della protezione assicurativa tra i millennials. Questo l'obiettivo del contest 'Proteggere ad Arte' che Intesa Sanpaolo Vita ha dedicato ai giovani. Ampia la partecipazione, con oltre 14 mila utenti tra artisti e votanti, che insieme ai curatori hanno decretato i vincitori di ogni categoria tra le quasi 900 opere presentate.

Dopo tre fasi di selezione, e 92mila voti complessivi, Alessandro Brombin ha vinto con il video 'Non succede, ma se succede', Stefano Di Pietro con l'opera d'arte figurativa 'L'esperienza' e Karol Mucerino con la fotografia 'La pioggia perfetta'. Premio speciale, invece, a Jonathan Galluzzi con 'Ti proteggerò...", sempre nella sezione arti figurative.

A breve sarà organizzata una mostra con le opere vincitrici e quelle che sono state maggiormente apprezzate. Il contest ha avuto un ambassador d'eccellenza, Vittorio Brumotti, e il supporto creativo e professionale di tre curator: Lavinia Biancalani per la sezione video, Alice Pasquini per le arti figurative e Guido Taroni per le fotografie. "Il successo di 'Proteggere ad Arte' conferma l'importanza di continuare a parlare di protezione assicurativa e di farlo attraverso strade e logiche di comunicazione sempre nuove, per diffondere il valore di una corretta protezione", sottolinea annunciando i vincitori del contest Alessandro Scarfò, amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Assicura e vicedirettore generale del Business Danni Divisione Insurance.

"'Proteggere ad Arte' - aggiunge Nicola Fioravanti, ad di Intesa Sanpaolo Vita e responsabile della Divisione Insurance di Intesa Sanpaolo - rappresenta per noi un altro tassello del contributo che vogliamo dare alla diffusione della cultura assicurativa nel nostro Paese, in particolar modo tra i giovani che devono affrontare il proprio futuro. L'ottima partecipazione ci rende orgogliosi e desiderosi di continuare il nostro percorso di sensibilizzazione verso il tema della protezione".

Molti gli stili, le tecniche e lo sguardo con cui i partecipanti al contest hanno affrontato la sfida di rappresentare il concetto di protezione assicurativa. Per il suo video, Alessandro Brombin ha scelto l'arma dell'ironia affidando il suo messaggio a uno statistico "che conscio dei rischi cerca di proteggersi in maniera esagerata, al punto di crearsi egli stesso degli impedimenti. Ovviamente - spiega - il tutto estremizzato per far cogliere il messaggio finale, che il modo più semplice per non aver paure e vivere sereni è il tutelarsi nel modo giusto".

Nella sua fotografia, invece, Karol Mucerino esprime il concetto di protezione attraverso la dolcezza e il calore di un abbraccio tra nonno e nipote. "La composizione dell'immagine - racconta - suggerisce la forza protettiva dell'anziano che, nel custodire esperienze e valori, costruisce un futuro sicuro alle nuove generazioni e mette insieme le varie sfaccettature del concetto di protezione, quello materiale, e fisico, quello emotivo-relazionale e quello pratico".

Ed è un anziano che protegge dei millennials anche il soggetto scelto dal terzo vincitore, Stefano Di Pietro. "E' stato interessante e innovativo veder nascere, da una realtà razionale e concreta come quella di una assicurazione, un progetto volto a coinvolgere l'espressione artistica e la creatività - dice -. Nella mia opera ho cercato di trasmettere quanto sia di fondamentale importanza, lungo il percorso, sentirsi rassicurati, protetti e guidati da chi ha più esperienza di noi".

In collaborazione con:
Intesa Sanpaolo Vita

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie