ANSAcom

ANSAcom

Intesa: Terzo settore forte impatto, coinvolge 40 mln utenti

Contribuiscono a sostenere fragili, dimensione imprenditoriale

Milano ANSAcom

"Il ruolo del Terzo settore è fondamentale perché rappresenta l’economia sociale, portando un contributo al bene comune per tutti i cittadini. E’ un mercato che coinvolge 40 milioni di utenti, quindi ha un impatto rilevante”. Lo afferma Sabrina Marcuzzo, responsabile direzione commerciale Impact di Intesa Sanpaolo, in occasione dell’ottava tappa “Impact” del tour Imprese Vincenti, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle pmi italiane.

Le imprese sociali selezionate da Intesa Sanpaolo “sono quelle che hanno rappresentato il maggior supporto in questi due anni di pandemia, perché hanno contribuito a sostenere, da un punto di vista sanitario e di accompagnamento sociale, le persone più fragili”, aggiunge Marcuzzo, spiegando anche che “di fatto hanno tutte una dimensione imprenditoriale. Alcune di loro hanno una storia di 40 anni e questo denota lo spirito imprenditoriale e di sostenibilità che le caratterizza”.

Le imprese non profit “hanno un ruolo straordinario come collante sociale e, durante questa emergenza pandemica, sono riuscite ad adeguarsi ai cambiamenti, ad essere resilienti”, spiega Giuseppe Bruno, presidente Consorzio nazionale cooperazione Sociale Gino Mattarelli, aggiungendo che “le cooperative e le imprese sociali, oggi, stanno riabbracciando uno sviluppo di territorio anche innovando i servizi e continuando a investire”. Per sostenere il Terzo Settore bisognerebbe “combinare i finanziamenti dall’alto, di banche, fondazioni e fondi di investimenti, con le donazioni che vengono dal basso, da cittadini imprese o gruppi informali. Se queste risorse dal bassano vengono incentivate, possono creare una massa di risorse notevole”.

In collaborazione con:
Intesa Sanpaolo

Archiviato in


Modifica consenso Cookie